Anna & Eugenio
29 giugno 2013
Sono passati 2870 giorni dal nostro matrimonio

L'incontro

Anna & Eugenio
annunciano il loro matrimonio il
29/06/2013 alle ore 11:00
Chiesa San Giovanni Battista Piazza S. Giovanni Nocera terinese Catanzaro

E' nella chiesa patronale che Eugenio aspetta la sua amata accompagnata dal papà.

....(sempre che lei non si penta!!)

Si ignora l'epoca della fondazione, ma la data di fusione di una delle campane (1300) con relativa iscrizione mista di parole greco-bizantine e latine ci induce a pensare che la chiesa esistesse già dal secolo precedente.

Presenta una facciata con un'architettura decorativa terminante a timpano cuspidato, con tre pennacchietti; sulla nuova facciata, adornata da affreschi di Santi, è inserito il vecchio portale, del tardo rinascimento, sormontato dalla nicchia contenente la statua marmorea di San Giovanni Battista, proveniente dalla storica Abbazia di Sant'Eufemia.

L'interno è decorato barocco settecentesco, con volta a botte semplice affrescata. A coronamento del Tempio la cupola, che sovrasta il presbiterio, rivestita da grigiore colorate e alta 32 metri dal pavimento. 

Nella volta si rilevano alcuni affreschi di Scuola Calabrese del XVIII secolo. L'interno a unica navata terminante con labside; nel transetto si aprono due cappelle dedicate al Crocifisso e all'Addolorata. Nella navata si aprono sei cappelle: a sinistra quelle di San Francesco di Paola, della Madonna del Carmine e del SS. Sacramento; a destra quella di San Giuseppe, dell'Immacolata e del SS. Rosario. Nell'abside, al centro di un ricco fastigio architettonico marmoreo, preceduto dall'altare maggiore, si apre un'apposita nicchia ove si conserva la statua del Santo Patrono, ispirata ad una analoga statua della chiesa di San Giovanni di Castelveltrano, opera di A. Saggini. All'interno si conservano inoltre numerose ed antiche statue di pregio artistico, quali quelle di S. Caterina, S. Pietro, dell'Addolorata, e la statua di Maria SS.ma del Suffragio. Nella decorazione della chiesa assai sontuosa, si rilevano tre grandi dipinti, che rappresentano gli episodi più importanti della vita del Battista, dovuti al pittore F. Colella di Nicastro, XIII secolo. Nella cappella del Sacramento, sull'apposito altare collocata una tela raffigurante l'Ultima Cena di Gesù; l'opera del XIII secolo, dovuta al pittore Pascaletti; nella Cappella del Rosario si conserva un dipinto su tela, con leffige della Vergine del Rosario, opera di probabile esecuzione di pittore napoletano del XVII secolo.


Crea ora il tuo Wed Site!